La violenza, lo stalking e il protocollo scientifico integrato A.I.P.C. (quarta parte)

La violenza, lo stalking e il protocollo scientifico integrato A.I.P.C. (quarta parte)

Progetto La violenza di genere che non degenera

La violenza, lo stalking e il protocollo scientifico integrato A.I.P.C. (quarta parte)

Nella terza parte sono state brevemente descritte le esperienze dell’A.I.P.C. apportate al corso di Laurea in Scienze per l’Investigazione e la Sicurezza città di Narni e al progetto SOSMINORI città di Nettuno, patrocinato dalla Regione Lazio e dal Comune di Nettuno che, unite alle precedenti esperienze acquisite e condivise nei progetti nazionali e internazionali, hanno indirizzato la traiettoria del team multidisciplinare di professionisti volontari dell’A.I.P.C. verso l’apertura nel 2007 del Centro Presunti Autori di violenza e stalking (Unità Analisi Psico Comportamentale).

Il Centro Presunti Autori di violenza e stalking, come il Centro Presunte Vittime di violenza e stalking, è un dipartimento aperto alle persone senza distinzione di sesso e del ruolo ricoperto nelle relazioni disfunzionali e violente.

Il team multidisciplinare di professionisti volontari dell’A.I.P.C. ha fondato i Centri di accoglienza e trattamento delle relazioni interpersonali disfunzionali e violente come espressione circolare e integrata di strumenti e risorse, modalità fondamentali per un’efficace ed efficiente prevenzione e contrasto della violenza.

Il Centro Presunti Autori di violenza e stalking ha accolto le numerose richieste provenienti da parenti, familiari, conoscenti, amici, colleghi e vicini di casa e, non per ultimo, dalle presunte vittime con l’intento di offrire una seconda possibilità, un trattamento di risocializzazione in alternativa o in concomitanza al percorso giudiziario.

In ambito sperimentale, il Centro Presunti Autori di violenza e stalking ha consentito di raccogliere le anamnesi e i profili psico-neuro-comportamentali delle persone che hanno agito condotte violente e persecutorie, dati imprescindibili per perfezionare il protocollo di prevenzione e trattamento da applicare sia alle presunte vittime sia ai presunti autori.

Nella quinta parte sarà descritta l’esperienza del team di professionisti volontari dell’A.I.P.C. dal 2009. 

La violenza, lo stalking e il protocollo scientifico integrato A.I.P.C. (terza parte) https://www.offender.eu/news/Delitti-Familiari-La-violenza,-lo-stalking-e-il-protocollo-scientifico-integrato-A.I.P.C.-(terza-parte).html

Al momento è in atto il progetto “La violenza di genere che non degenera” vincitore del bando finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le pari Opportunità. I finanziamenti permettono di offrire il protocollo A.I.P.C.© a tutte le persone colpite dalla violenza, in particolare i presunti autori di violenza e stalking. 

Contatta l’A.I.P.C. al numero 0644246573 (lunedì/venerdì - 09:00/19:00), oppure invia una mail a info@offender.eu.

Centro profilassi relazioni disfunzionali e violente https://www.offender.eu/articoli/Delitti-Familiari-Centro-profilassi-relazioni-disfunzionali-e-violente.html