Psicologia e Libri. Legami d'amore (prima parte)

Psicologia e Libri. Legami d'amore (prima parte)

Campagna #noirestiamoattivionline

Legami d’amore (prima parte)

“Dando maggiore valore al mondo pre-edipico, a una più flessibile accettazione di differenza, ci accorgiamo che la differenza si stabilisce davvero solo quando esiste una tensione con la somiglianza, quando siamo in grado di riconoscere l’altro in noi stessi.”

Jessica Benjamin

Legami d’amore ricostruisce la genesi e la struttura del dominio erotico, le ragioni per cui, “un libero atto di amore”, può essere trasformato “in pratica di sottomissione”. Un dominio che si fonda sulle polarizzazioni di genere, “origine profonda del disagio della nostra civiltà”, che ha origine quando la tensione tra affermazione di sé e il riconoscimento dell’altro viene a cadere.

Si prenda in esame la relazione tra madre e neonato, la scoperta delle differenze tra madre e funzione materna e, padre e funzione paterna, le rappresentazioni culturali del maschio/maschile e della femmina/femminile, la formazione dell’erotismo adulto. Benjamin cerca una risposta all’enigma della sessualità femminile analizzando il percorso di differenziazione sessuale del bambino e della bambina e introducendo due personali formulazioni teoriche, “amore identificatorio” e “posizione della figlia”, che trovano un terreno comune nella mancanza di riconoscimento della soggettività materna.

L’idea è che la madre che si prende cura dei bambini sia non solo oggetto d’amore, ma anche soggetto, ma la Benjamin si chiede cosa faccia sì che un bambino percepisca realmente un altro essere umano come un soggetto simile a sé. Nella fase pre-edipica il bambino risolve il paradosso di essere riconosciuto indipendente proprio dalla persona da cui è dipendente, tradizionalmente la madre, identificandosi con il padre.

Tale identificazione pre-edipica instaura un nuovo tipo di relazione, “l’amore identificatorio”, un amore in cui la persona cerca nell’altro un’immagine ideale di sé e prevale la somiglianza, l’altro è cercato per piacere di essere come lui e non per la sua diversità, come per l’amore oggettuale. Il bambino è innamorato del suo ideale e qui costruisce la sua mascolinità.

Nella lotta per l’individuazione, anche la bambina cerca un oggetto in cui riconoscere la propria indipendenza, ma quando il padre non si dimostra disponibile, ecco che la sua identificazione viene frustrata e la bambina si prepara al suo destino di passività.

La scissione tra padre, simbolo di liberazione, e madre, simbolo di dipendenza, comporta che l’identificazione e l’intimità con la madre devono essere barattate con l’indipendenza, dunque, diventare soggetto di desiderio, comporta il rifiuto del ruolo materno, della stessa identità femminile.

Bibliografia:

“Legami d’amore”, Jessica Benjamin (2015)

SAVE THE DATE: 25 giugno 2020 ore 16:00/18:00 WORKSHOP a distanza "La violenza: dall'eziologia al trattamento. La necessità di un protocollo scientifico." https://www.offender.eu/news/25-giugno-2020,-orario-16:00_18:00-Workshop-a-distanza-gratuito:-La-violenza:-dall'eziologia-al-trattamento.-La-necessit%C3%A0-di-un-protocollo-scientifico..html

Questo articolo rientra nelle attività del progetto “La violenza di genere che non degenera”, vincitore del bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità (2017), per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto della violenza verso le donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul – Linea C) Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti.

Centro presunti autori e presunte vittime di violenza e stalking: per una consulenza telefonica o in sede contattare lo 0644246573 o inviare una mail all'indirizzo info@offender.eu.

AIUTACI AD AIUTARTI

Dona il tuo 5 X 1000 all’A.I.P.C. C.F. 97238660589, un’equipe di professionisti volontari cha dal 2001 applicano strumenti scientifici integrati alla prevenzione e contrasto di ogni forma di violenza.  

Vuoi restare aggiornato su ricerche, pubblicazioni ed eventi formativi su violenza e stalking? Iscriviti alla nostra newsletter https://mailchef.4dem.it/app/landingpage/view/91z/1x

Riproduzione riservata ©A.I.P.C. Editore 2020