Una mentalità abusante. La lettura Bancfroftiana (sesta parte).

Una mentalità abusante. La lettura Bancfroftiana (sesta parte).

Campagna #noirestiamoattivionline

Una mentalità abusante. La lettura Bancfroftiana (sesta parte).

Se egli si impegnerà nel processo di cambiamento, prenderà seriamente la vittima quando quest’ultima espone le sue preoccupazioni, riconoscendo dunque la necessità di continuare a lavorare sui suoi atteggiamenti e sulle sue abitudini. Se invece egli si mostrerà impaziente o critico nei confronti della vittima, dopo che quest’ultima abbia esposto la sua insoddisfazione riguardo i cambiamenti che ha fatto, questo potrà essere considerato come un segnale che i comportamenti violenti torneranno presto. Il cambiamento piccolo o medio degli uomini maltrattanti svanisce in fretta, l’uomo che mantiene i suoi progressi è quello che cambia totalmente. 

Molto spesso la donna riferisce dei miglioramenti che non avvengono realmente, solamente perché sta evitando l’abuso attraverso il distanziamento dalla relazione.
Ci sono diverse dichiarazioni o comportamenti che indicano chiaramente che l’uomo abusante non stia cambiando. Questo significa che spesso vuole che la donna maltrattata abbandoni qualsiasi suo piano per lui. 

Spesso egli critica la donna maltratta per non aver realizzato quanto sia cambiato, perché non si fida del fatto che egli possa realmente cambiare, perché la partner lo accusa di comportarsi in modo abusante anche se l’ha fatto in passato, dunque come se la partner dovesse sapere che lui non farebbe mai una cosa del genere.
Il cambiamento negli abusanti avviene abbandonando l’idea che il partner abbia un ruolo nel causare l’abuso. L’abusante deve anche smettere di concentrarsi sui sentimenti e i comportamenti del partner e concentrarsi invece sui propri. Se il modo in cui ci si comporta nella relazione è una risposta alla minaccia di abuso, anche la donna maltrattata ne diventa una partecipante volontaria.
Più il terapeuta sottolinea l’atteggiamento della donna nei confronti dell’abusante, più la donna si trova a fronteggiare l’ennesimo contesto in cui deve difendersi, che è l’ultima cosa di cui ha bisogno. 

Se la consulenza di coppia è l’unico tipo di aiuto che il partner è disposto a ricevere, perché sicuro di poter incolpare la donna per quello che è il suo problema, è auspicabile non richiedere alcuna consulenza. Molto spesso infatti l’abusante riesce a rivolgere il terapeuta contro la donna maltrattata. 

La psicoterapia può essere molto preziosa per molti problemi, ma non per gli uomini abusanti, indipendentemente dalle "intuizioni", molto spesso anche false, a cui quest’ultimi arrivano, una terapia di successo nel migliore dei casi porta ad essere l’abusante felice , buone notizie per lui ma non per il partner.

L'Associazione Italiana di Psicologia e Ciminologia ti invita a parteciapre ad uno studio on - line -  Esperti in violenza: competenze o genere? Lo studio è rivolto all'intera popolazione adulta. Quindi se fosse possibile ti chiediamo di aiutarci a diffondere il questionario tra amici, familiari e conoscenti. Puoi compilare il questionario cliccando sul link https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdJBXkC4_hQPLNP1rGjf9xcPElEKOt0tu2QjNsC6AxYXAHxfA/viewform?usp=sf_link

Questo articolo rientra nelle attività del progetto “La violenza di genere che non degenera”, vincitore del bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità (2017), per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto della violenza verso le donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul – Linea C) Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti.

Coronavirus, l’associazione che cura gli uomini violenti: «Rischiamo di non riaprire» https://www.corriere.it/cronache/20_aprile_29/coronavirus-l-associazione-che-cura-uomini-violenti-rischiamo-non-riaprire-41b4bd90-8928-11ea-8073-abbb9eae2ee6.shtml?&appunica=true&fbclid=IwAR0xRfQ8wVh4GAKuBMUSYJ8ayVF6fE8gDCM69XcoGhfTEN10rooeLzAXkNQ

Centro Italiano trattamento delle relazioni violente https://www.offender.eu/news/Centro-Presunti-Autori-Centro-Italiano-trattamento-delle-relazioni-violente-.html

Centro Presunti autori di violenza e stalking https://www.offender.eu/news/Centro-Presunti-Autori-Offender:-Centro-Presunti-autori-di-violenza-e-stalking.html

Una mentalità abusante: La lettura Bancfroftiana (prima parte) https://www.offender.eu/news/campagna-noirestiamoattivionline-Una-mentalit%C3%A0-abusante:-La-lettura-Bancfroftiana-(prima-parte)..html

Brava persona, bravo ragazzo e violento omicida. (prima parte). https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Brava-persona,-bravo-ragazzo-e-violento-omicida.-prima-parte.html

Brava persona, bravo ragazzo e violento omicida. La matrice della manipolazione https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Brava-persona,-bravo-ragazzo-e-violento-omicida.-La-matrice-della-manipolazione.html

Rifiuto tossico. Stalker e trattamento: prigione o terapia - prima parte https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Rifiuto-tossico.-Stalker-e-trattamento:-prigione-o-terapia---prima-parte.html

Sintesi Workshop: “La centralità del trattamento delle persone violente per una efficace prevenzione” (ultima parte) https://www.offender.eu/news/-Sintesi-Workshop.-La-centralit%C3%A0-del-trattamento-delle-persone-violente-per-una-efficace-prevenzione.-ultima-parte.html

Il con-tatto ai tempi del coronavirus. (ultima parte) https://www.offender.eu/articoli/Delitti-Familiari-Il-con-tatto-ai-tempi-del-coronavirus.-(ultima-parte).html

Il profilo di comunità e delle persone violente ai tempi del coronavirus. https://www.offender.eu/articoli/Generale-Il-profilo-di-comunit%C3%A0-e-delle-persone-violente-ai-tempi-del-coronavirus..html

Le relazioni violente, in una società draconiana, ai tempi del coronavirus https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Le-relazioni-violente,-in-una-societ%C3%A0-draconiana,-ai-tempi-del-coronavirus.html

Centro Presunti autori di violenza e stalking: Sportello telefonico: 0644246573 - WhatsApp 3920666515 - Mail: info@offender.eu 

AIUTACI AD AIUTARTI

Dona il tuo 5 X 1000 all’A.I.P.C. C.F. 97238660589, un’equipe di professionisti volontari cha dal 2001 applicano strumenti scientifici integrati alla prevenzione e contrasto di ogni forma di violenza.  

Vuoi restare aggiornato su ricerche, pubblicazioni ed eventi formativi su violenza e stalking? Iscriviti alla nostra newsletter https://mailchef.4dem.it/app/landingpage/view/91z/1x

Bibliografia

Bancroft, L. (2015). Why does he do that? Inside the minds of angry and controlling men. Berkley Books, New York.

Eagle, M.N. (2012). Da Freud alla psicoanalisi contemporanea. Raffaello Cortina Editore, Milano

Fairbairn, W. R. (1977). Studi psicoanalitici sulla personalità. Editore Boringhieri, Torino

Tomasello, M. (2010) Altruisti nati. Perché cooperiamo fin da piccoli. Editore Boringhieri, Torino

Riproduzione riservata ©A.I.P.C. Editore 2020