Bravo ragazzo e violento omicida. Genitori un’impronta relazionale (seconda parte)

Bravo ragazzo e violento omicida. Genitori un’impronta relazionale (seconda parte)

Campagna #noirestiamoattivionline

Bravo ragazzo e violento omicida. Genitori un’impronta relazionale (seconda parte)

“Con lui mi trasformavo, con il passare del tempo diventavo sempre più litigiosa perché davanti a me c’era uno spazio vuoto … quando c’era una argomento, qualcosa di cui parlare, si creava un vuoto, un’assenza, mancava la comunicazione e la condivisione, diventavo aggressiva!”

“È importante poter contare su figure genitoriali presenti, che ci sono! Una figura presente … è importante per sapersi fermare e per superare anche il senso di solitudine, che il vuoto invece alimenta!” 

“I miei partners mi hanno fatto conoscere e ri-conoscere mia madre. Mio padre credo di averlo capito tutta la vita perché anche io, come lui, ero in fuga da mia madre … forse come tutti i miei partners!” … “compariva e … scompariva” …” “Mio padre era molto sensibile alle donne … quello che temo moltissimo nei miei partners… era una persona cinica e insolente nei confronti delle donne …,”

Per certi versi Angela riconosce di essere attratta da questa tipologia di uomini, anche se con modalità più attenuate…

“Mio padre … guardava e commentava (valutava) quasi tutte le donne, Angela comprende di temere, ri-vedere e attribuire ai suoi partners, quello che faceva suo padre …”

“Se dovessi ritrovare un partner che agisca quello che faceva mio padre … farò la fine di mia madre …piena di sofferenza, paura, dolore, rabbia, aggressività e violenza!”

Con il percorso di risocializzazione Angela ha potuto consapevolizzare ed elaborare quello che ha vissuto e le ha trasmesso la coppia genitoriale. Ha riconosciuto, nelle sue relazioni, i vissuti della coppia madre e padre. Riconoscendo, nella matrice genitoriali, quello che cercava, amava e temeva nei suoi partners e nelle sue relazioni!

Angela ha evitato di rivivere come donna e partner le sofferenze della madre e condannare, come madre, alle stesse sofferenze, i suoi figli. Ha interrotto la trasmissione generazionale del modello “patologico” delle relazioni interpersonali!

“Avevo mia madre e mio padre incorporati … un’impronta relazionale!”

Questo articolo rientra nelle attività del progetto “La violenza di genere che non degenera”, vincitore del bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità (2017), per il finanziamento di progetti volti alla prevenzione e contrasto della violenza verso le donne anche in attuazione della convenzione di Istanbul – Linea C) Programmi di trattamento degli uomini maltrattanti.

Coronavirus, l’associazione che cura gli uomini violenti: «Rischiamo di non riaprire» https://www.corriere.it/cronache/20_aprile_29/coronavirus-l-associazione-che-cura-uomini-violenti-rischiamo-non-riaprire-41b4bd90-8928-11ea-8073-abbb9eae2ee6.shtml?&appunica=true&fbclid=IwAR0xRfQ8wVh4GAKuBMUSYJ8ayVF6fE8gDCM69XcoGhfTEN10rooeLzAXkNQ

Brava persona, bravo ragazzo e violento omicida. (prima parte). https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Brava-persona,-bravo-ragazzo-e-violento-omicida.-prima-parte.html

Brava persona, bravo ragazzo e violento omicida. La matrice della manipolazione https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Brava-persona,-bravo-ragazzo-e-violento-omicida.-La-matrice-della-manipolazione.html

Rifiuto tossico. Stalker e trattamento: prigione o terapia - prima parte https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Rifiuto-tossico.-Stalker-e-trattamento:-prigione-o-terapia---prima-parte.html

Sintesi Workshop: “La centralità del trattamento delle persone violente per una efficace prevenzione” (ultima parte) https://www.offender.eu/news/-Sintesi-Workshop.-La-centralit%C3%A0-del-trattamento-delle-persone-violente-per-una-efficace-prevenzione.-ultima-parte.html

Il con-tatto ai tempi del coronavirus. (ultima parte) https://www.offender.eu/articoli/Delitti-Familiari-Il-con-tatto-ai-tempi-del-coronavirus.-(ultima-parte).html

Il profilo di comunità e delle persone violente ai tempi del coronavirus. https://www.offender.eu/articoli/Generale-Il-profilo-di-comunit%C3%A0-e-delle-persone-violente-ai-tempi-del-coronavirus..html

Le relazioni violente, in una società draconiana, ai tempi del coronavirus https://www.offender.eu/articoli/Centro-Presunti-Autori-Le-relazioni-violente,-in-una-societ%C3%A0-draconiana,-ai-tempi-del-coronavirus.html

Centro Italiano trattamento delle relazioni violente https://www.offender.eu/news/Centro-Presunti-Autori-Centro-Italiano-trattamento-delle-relazioni-violente-.html

Informazioni: WhatsApp 3920666515 -  info@offender.eu 

AIUTACI AD AIUTARTI

Dona il tuo 5 X 1000 all’A.I.P.C. C.F. 97238660589, un’equipe di professionisti volontari cha dal 2001 applicano strumenti scientifici integrati alla prevenzione e contrasto di ogni forma di violenza.  

Riproduzione riservata ©A.I.P.C. Editore 2020